giovedì 18 febbraio 2010

I Bathory in vinile

Bathory_QuorthonI Bathory sono stati e continuano a rimanere, nonostante lo stop forzato per la morte del cantante-polistrumentista Quorthon, un punto fisso nell’universo musicale estremo. Dalla ruvida, satanica brutalità degli esordi all’epicità sconfinata degli album successivi, niente come le gelide, sentite musiche e liriche di Quorthon hanno reso così vivo il pantheon di dèi e demoni di cui cantava.

Ora, a partire dal 29 marzo, la Black Mark, la storica casa discografica che ha pubblicato tutti i dischi dei Bathory, ristamperà i primi classici in una lussuosa edizione in vinile colorato.

Bathory, The Return of the Darkness and Evil, Under the Sign of the Black Mark, Blood Fire Death, Hammerheart e Twilight of the Gods hanno fatto la storia della musica più violenta, e queste versioni non possono essere che chicche imperdibili per i fan della band svedese.

3 commenti:

  1. Ehm, veramente Quorthon non si è suicidato. E' morto a causa di un attacco cardiaco. Saluti.

    RispondiElimina
  2. Hai ragione. Svista. Correggo subito.

    RispondiElimina
  3. Simone verrà flagellato in pubblica piazza. Rimanete sintonizzati per ora e luogo della punizione...

    RispondiElimina